1000 Miglia 2024, Gli Equipaggi In Rotta Verso Genova

Dopo le prime prove di giornata Vesco e Salvinelli si confermano davanti a tutti. Inseguono Fontanella-Covelli e Tonconogy-Ruffini

Mercoledì 12 Giugno – Il convoglio dell’edizione 2024 della 1000 Miglia, preceduto dalle Ferrari del Tribute 1000 Miglia e dalla 1000 Miglia Green, è ripartito da Torino in direzione Sud sotto un cielo coperto, ma non minaccioso, che ben presto ha lasciato spazio a un po’ di sole. Dopo aver scaldato i motori per un’ottantina di chilometri sulle colline delle langhe piemontesi, i cronometri sono scattati a Momburazzo per un blocco di 10 prove concatenate. La classifica aggiornata dopo le prove vede ancora Vesco e Salvinelli al primo posto seguiti da Fontanella e Covelli. Terzi Tonconogy-Ruffini.
 
Effettuato il Controllo Orario di riordino nei pressi dell’ex Caserma Militare Battisti di Acqui Terme, gli equipaggi sono stati accolti all’interno del centro cittadino per un timbro nella piazza de La Bollente, rinomata fontana di acqua salso-bromo-iodica, nota per le sue proprietà curative.
 
Dopo la Prova di Media di Ponzone e le Prove Cronometrate di Urbe Vara, le vetture si affacceranno sul panorama del Passo Faiallo. Su questo valico dell’Appennino Ligure, la cui vicinanza dello spartiacque al mare ne fa una zona soggetta a singolari fenomeni metereologici, sono previsti un altro timbro e una Prova di Media.
 
Una volta conclusi i tornanti montani, gli equipaggi raggiungeranno la costa, affiancando il mar Ligure sino all’arrivo al Porto Antico di Genova, dove avrà luogo il pranzo in gara della seconda giornata di gara. Il capoluogo ligure accoglierà i concorrenti negli ex magazzini del cotone che si affacciano sul golfo, con un incredibile scorcio sulla città dal Belvedere dei Dogi.

La Passerella Di Torino Chiude La Prima Tappa Della 1000 Miglia 2024

Martedì 11 Giugno 2024 – Lasciata alle spalle la provincia di Brescia, le auto hanno raggiunto Bergamo dove, all’interno l’Accademia della Guardia di Finanza hanno effettuato un Controllo Timbro e le Prove Cronometrate valide per il Trofeo dedicato al duecentocinquantesimo compleanno della Forza Militare.

All’uscita da Bergamo delle prime auto storiche il cielo ha cominciato ad aprirsi, concedendo a tratti qualche debole spiraglio di sole. Dopo 100 chilometri, il convoglio ha raggiunto il centro storico di Novara per il controllo timbro nei pressi del Teatro Coccia, mentre in Piazzale Edmondo Mornese, a fianco dello Stadio Silvio Piola, si è tenuto il Controllo Orario che ha chiuso il primo settore di gara. Gli equipaggi si sono poi addentrati nella pianura novarese e, all’altezza di Casalino, tranquillo centro agricolo a metà strada fra Novara e Vercelli, hanno affrontato un blocco da 8 Prove Cronometrate.

Raggiunta Vercelli e dopo il Controllo Timbro in Piazza Cavour, le auto hanno attraversato il centro città sfilando al cospetto della Basilica di Sant’Andrea, l’esempio più longevo di architettura gotica piemontese. L’avvicinamento a Torino, dopo i tratti più congestionati dell’area milanese, ha concesso agli equipaggi piacevoli momenti di guida in campagna.

Una volta concluse le attività di gara a Settimo Torinese, sotto una leggera pioggia, le auto sono state scortate dalla Polizia Locale fino al centro: attraversati i Giardini Reali, i gioielli prodotti fra il 1927 e il 1957 sono tornati a salutare il cuore dell’ex capitale italiana, costeggiando Palazzo Madama e il Palazzo Reale in Piazza Castello. A seguire il passaggio in via Roma fino a Piazza San Carlo, dove le vetture sono state presentate al pubblico, che per tutto il tratto piemontese si è dimostrato molto caloroso e non si è smentito in piazza, affollando il palco allestito per l’occasione. A rendere la serata ancor più speciale è stato il colpo d’occhio della Mole Antonelliana, che per l’occasione si è illuminata della Freccia Rossa.

La classifica aggiornata alla Prova Cronometrata n. 28 vede Andrea Vesco e Fabio Salvinelli alla guida, seguiti dalla coppia Fontanella-Covelli sulla Lancia Lambda Casato VII Serie del 1927 e da Aliverti-Valente su Alfa Romeo 6C 1750 Ss Spider Zagato del 1929.

E’ Partita La 1000 Miglia 2024

Martedì 11 Giugno 2024 – L’edizione 2024 della Freccia Rossa ha preso il via alle 12:30 dalla pedana di Viale Venezia. Poco prima della partenza, un temporale aveva fatto presagire un inizio di gara complicato, ma qualche istante prima del Controllo Orario delle O.M., come sempre le prime vetture a partire, la pioggia si è fatta lieve e col profumo inconfondibile dei motori nell’aria ha regalato ai presenti un’atmosfera da quintessenza della Corsa più bella del mondo.

Ad attendere il passaggio delle oltre 400 vetture costruite fra il 1927 e il 1957 una folla festante, che ha iniziato a riempire il centro di Brescia sin dalla tarda mattinata di oggi. Non poteva esserci inizio più emozionante per i piloti e i loro navigatori, che nei prossimi 5 giorni guideranno a bordo dei gioielli d’epoca per più di 2200 chilometri, misurandosi in 144 Prove Cronometrate8 Prove di Media, 30 Controlli Timbro e 21 Controlli Orari. 

“L’attesa che precede la gara è sempre snervante – la battuta di Andrea Vesco, alla caccia della sua quarta vittoria consecutiva alla 1000 Miglia, dall’abitacolo dell’Alfa Romeo 6C SS Spider Zagato del 1929 – speriamo che non continui a piovere così possiamo tirare giù la capote, in ogni caso una volta partiti mi auguro che entreremo bene in gara come sempre”

Tanta emozione per Gianmario Fontanella e Anna Maria Covelli, primi inseguitori della coppia Vesco Salvinelli, dopo il secondo posto dello scorso anno: “Siamo emozionati, oltre che concentrati, nonostante la pioggia l’atmosfera è bellissima. Speriamo in un grande risultato”.

Dopo il via le auto sono subito salite verso il Castello di Brescia per le prime Prove Cronometrate, per poi dare l’arrivederci alla città con il Controllo Timbro e la Village Parade in Piazza Vittoria. A seguire, il convoglio si è diretto fra i vigneti e le colline della Franciacorta, dove si è ricongiunto con le auto del Ferrari del Tribute partite da Iseo. In territorio franciacortino si sono svolte altre 6 Prove Cronometrate concatenate al termine delle quali Palazzolo sull’Oglio ha ospitato un Controllo Timbro ai piedi della torre civica campanaria a sezione circolare più alta d’Europa, preludio all’ingresso in terra bergamasca.

Erejomovich-Llanos Si Aggiudicano Il Trofeo Roberto Gaburri 2024

Daniel Andres Erejomovich e Gustavo Llanos, a bordo della loro Alfa Romeo 6C 1500 Ss del 1929, vincono la settima edizione del Trofeo Gaburri, la gara che si è svolta nel centro di Brescia fra Corso Zanardelli e il Castello.

La prima vettura partecipante è partita alle 18:30 dal Villaggio 1000 Miglia di Piazza Vittoria, gremito per l’occasione, essendo stato il meteo clemente perlomeno fino al Controllo Orario finale di Piazza Paolo VI.

Sono stati tanti gli appassionati e i curiosi che hanno reso la serata bresciana ancor più festosa, a caccia di una foto alle 84 vetture, fra Ferrari e alle auto storiche, che hanno preso parte al Trofeo. 

“1000 Miglia Ferrara 2024 – Memorial Cesare Borsetti”, Ferrara Si Prepara Ad Accogliere I Bolidi Del Passato

Si è svolta martedì 4 giugno 2024 nella sala degli Arazzi della residenza municipale (piazza Municipio 2 – FE) la conferenza stampa di presentazione della manifestazione automobilistica “1000 Miglia Ferrara 2024 – Memorial Cesare Borsetti“. All’incontro con i giornalisti sono intervenuti tra gli altri il Prefetto di Ferrara Massimo Marchesiello, l’organizzatore locale Nicola Borsetti, rappresentanti delle associazioni di categoria, sponsor coinvolti e rappresentanti del Comune di Ferrara.

In uno scenario in cui dominano continui cambiamenti e una concorrenza molto forte di tante città italiane, anche nel 2024 la città degli Estensi è stata scelta come protagonista; per questo motivo un plauso e un ringraziamento speciale vanno sia a 1000 Miglia s.r.l. per l’opportunità concessa sia all’Amministrazione Comunale che continua non solo a credere ma anche a investire in questa manifestazione.

Questa edizione si disputerà da Martedì 11 a Sabato 15 Giugno (5 tappe): l’arrivo a Ferrara è previsto sabato 15 giugno 2024 (passaggio auto storiche ore 7.15 circa, precedute da sfilata cento Ferrari) nella quinta e ultima tappa che riporterà il “museo viaggiante unico al mondo” a Brescia nella classica passerella in Viale Venezia.

La 1000 Miglia per tradizione e storia ha sempre garantito uno straordinario impatto mediatico e rappresenta un incredibile veicolo di valori positivi come creatività, pragmatismo, eccellenza, unicità, fascino e tradizione: continuare ad unire Ferrara alla Freccia Rossa della Mille Miglia rappresenta indubbiamente un biglietto da visita esclusivo e un valido contributo a rafforzare la competitività e l’immagine della città.

Siamo certi che anche quest’anno – soprattutto a Ferrara – si concretizzerà l’intento primario della Freccia Rossa, ovvero quello di essere un evento di palpitante immediatezza, capace di coinvolgere un pubblico tanto eterogeneo per età, sentimenti e cultura, riunito in un’aggregazione spontanea e festosa per acclamare con cordialità e affetto concorrenti e vetture provenienti da ogni parte del mondo.

Per il Comune di Ferrara, la 1000 Miglia edizione 2024 rappresenta indubbiamente un’ulteriore straordinaria opportunità per manifestare il proprio fascino e la propria bellezza, per accrescere la propria notorietà e ampliare sempre di più la cerchia degli estimatori.

Dunque, l’appuntamento con la corsa di regolarità per auto storiche più importante al mondo è per sabato 15 Giugno dalle ore 7.15 circa:oltre 400 capolavori di design e meccanica, preceduti dal “Ferrari Tribute 1000 Miglia” con circa 100 equipaggi a bordo di autovetture soprattutto moderne e dal Convoglio Green, attraverseranno il centro storico (controllo timbro in Piazza Trento e Trieste) e a seguire saranno protagonisti delle spettacolari prove cronometrate in Piazza Ariostea.

Fiat 500F

AUTO IN VENDITA Fiat 500F Caratteristiche Anno 1970 499 cc 18 CV 55.900 Km Prezzo: 6.000 € Fiat 500F in ottime condizioni generali, sottoposta ad un restauro conservativo globale, motore corretto 110 F.000, interni originali in similpelle rossa, targhe nere (Provincia BO). Pronta per ogni visione e prova presso la nostra sede. Desideri Maggiori Informazioni? […]

Continue reading

De Dion Bouton AV Tonneau

AUTO IN VENDITA De Dion Bouton AV Tonneau Caratteristiche Anno 1907 1205 cc 6 CV ASI Targa Oro Prezzo: 75.000 € De Dion Bouton AV Tonneau, omologata Asi Targa Oro. Ha beneficiato di un approfondito restauro conservativo dallo specialista  Gianni Torelli qualche anno fa ed è ancora in ottime condizioni. La selleria si presenta molto […]

Continue reading

Triumph TR3 A

AUTO IN VENDITA Triumph TR3 A Caratteristiche Anno 1959 1991 cc 8.700 km 100 CV ASI Targa Oro Prezzo: 41.500 € Triumph TR3 A, di provenienza californiana, importata in Italia nel 1997.Restauro professionale di Borghi, Milano, disponibile book fotografico.Dotata di Certificato di Rilevanza Storica e omologata ASI Targa Oro.British Motor Heritage che confermano la correttezza […]

Continue reading

Porsche 911 Targa 2.7 S

AUTO IN VENDITA Porsche 911 Targa 2.7 S Caratteristiche Anno 1977 2687 cc 114.860 km 165 CV ASI CRS Prezzo: 58.000 € Porsche 911 S Targa , colore Saharametallic con interni in pelle beige perfettamente conservati.Importata dagli USA , costa Ovest, nel 1991, e da allora sempre medesimo proprietario.Dotata di Certificato di Rilevanza Storica ASI […]

Continue reading

Fiat 1200 Cabriolet

AUTO IN VENDITA Fiat 1200 Cabriolet Caratteristiche Anno 1962 1221 cc 10.000 km Prezzo: 24.500 € Splendida Fiat 1200 Cabriolet Pininfarina in ottime condizioni, colore esterno rosso Fiat e interni restaurati con sedili neri per un abbinamento cromatico elegante e sportivo. Griglia e frontalino originali, volante a tre razze originale Fiat, cambio a quattro marce […]

Continue reading