Skip to content

AUTO IN VENDITA

Porsche 356 1500 Speedster

Caratteristiche

Anno 1955

3.500 km

1488  cc

Restauro Totale

ASI Targa Oro

Prezzo: POA

La Porsche 356 Speedster, una delle versioni più iconiche della serie 356 della Porsche, fu originariamente concepita per soddisfare la domanda del mercato automobilistico americano.

 

Frutto della genialità di Ferry Porsche, la 356 ebbe le sue radici nella Volkswagen ideata da suo padre. Simile all’immortale ‘Maggiolino’, la 356 condivideva un telaio a piattaforma con un motore raffreddato ad aria posizionato sul retro e sospensioni indipendenti a barra di torsione. Nel 1951, un modello ufficiale della casa si piazzò primo nella sua classe fino a 1,100cc alla leggendaria 24 Ore di Le Mans, segnando l’inizio della lunga e vincente relazione della Porsche con il circuito de La Sarthe.

 

Attraverso uno sviluppo continuo, il motore della 356 crebbe progressivamente, passando da 1,3 a 1,5 litri. Il parabrezza originariamente diviso in due parti fu sostituito da uno in pezzo unico, mentre la trasmissione abbracciò un cambio Porsche sincronizzato. Poco dopo l’originale 356 Coupé, venne introdotta una versione Cabriolet e, nel 1952, su richiesta dell’importatore statunitense Max Hoffman, furono costruiti 15 prototipi di una vettura aperta denominata “America Roadsters” destinata al mercato americano. Questo episodio testimonia il persuasivo potenziale di Hoffman nel convincere la Porsche sulla redditività di una vettura semplificata a prezzo accessibile. L’entusiastica accoglienza degli Stati Uniti portò, nel 1954, all’introduzione del modello Speedster.

 

L’ispirazione per la Speedster è attribuita anche a John Von Neumann, il distributore Porsche per la costa ovest, che aveva modificato una coupé costruita a Gmünd alla fine degli anni ’40, trasformandola in una leggera macchina da corsa.

 

Riconoscibile immediatamente per il suo parabrezza basso e avvolgente, contrapposto al design a V della versione normale, con un tettuccio più piccolo completamente retrattile, una linea delle porte ribassata e una distintiva scalfatura orizzontale all’altezza delle maniglie, oltre ai sedili avvolgenti, tutte caratteristiche che enfatizzano la sua immagine sportiva. La Speedster, in realtà, rappresentava un modello “economico” destinato a competere con le più accessibili auto sportive inglesi.

 

Inizialmente spinta dal motore da 1,5 litri del flat-four della Porsche, successivamente ricevette un nuovo motore da 1,6 litri e 60 CV nel 1955, con il lancio della migliorata 356A. Proposta a $2.995, la Speedster era la più leggera tra le 356, beneficiando di una nuova “verve” nelle prestazioni che le permettevano di raggiungere i 160 km/h (100 mph). Queste prestazioni, unite alla sua rinomata maneggevolezza, fecero della Speedster un’immediata icona nel prospero panorama delle competizioni automobilistiche americane.

 

L’esemplare che vi proponiamo, uno dei primissimi telai, si presenta ad oggi in eccellenti condizioni, sottoposta ad un importante restauro totale da specialisti Porsche. Interni in pelle rossa restaurati dallo specialista  Selleria Ferraresi, così come la capotte completa dei finestrini laterali originali.  Auto matching number e matching color, omologata ASI Targa Oro e pronta da usare.

Desideri Maggiori Informazioni?

lasciaci i tuoi riferimenti, ti ricontatteremo noi

Apri Chat
Hai bisogno di aiuto?
Sei interessato alla vettura? Contattaci!